RUÈN – Agenzia di Comunicazione Padova

Che cos’è il Marketing di Prossimità?

Il Marketing di Prossimità è una strategia innovativa che sfrutta la tecnologia mobile per inviare messaggi pubblicitari personalizzati agli utenti di smartphone o altri dispositivi mobili quando si trovano in prossimità immediata di un determinato luogo, come un negozio o un evento. Utilizzando tecnologie come il Bluetooth, Wi-Fi, beacon e NFC (Near Field Communication), le aziende possono trasmettere offerte, sconti, promozioni o informazioni direttamente ai dispositivi mobili, incentivando azioni immediate come visite in negozio o acquisti.

Questo approccio permette un alto livello di personalizzazione e mira a migliorare l’esperienza del cliente offrendo contenuti rilevanti e opportuni basati sulla loro posizione fisica. Il Marketing di prossimità è particolarmente efficace per aumentare l’engagement dei clienti, rafforzare la lealtà al marchio e migliorare le conversioni, sfruttando il potere della geolocalizzazione per interagire con i consumatori nel momento e luogo più opportuni.

Fai un’altra ricerca

Altre domande

Che cos’è il pay-per-click (PPC)?2024-04-10T08:44:19+00:00

Il Pay-Per-Click (PPC) è una strategia di marketing digitale che consente agli inserzionisti di pagare una tariffa ogni volta che il loro annuncio viene cliccato da un utente. Questo modello è fondamentale per le campagne pubblicitarie online, in particolare nella ricerca a pagamento e nella pubblicità display.

Nella ricerca a pagamento, gli annunci PPC vengono mostrati nei risultati dei motori di ricerca, come Google o Bing, in base a parole chiave specifiche relative ai prodotti o servizi promossi. Gli inserzionisti offrono su queste parole chiave in un’asta in tempo reale, il che determina la posizione dell’annuncio.

Il grande vantaggio del PPC è la sua capacità di targetizzare con precisione gli utenti in base alla loro ricerca, intenzioni e comportamenti online, offrendo un controllo dettagliato sul budget e sulla segmentazione del pubblico.

Inoltre, fornisce metriche chiare per valutare il ROI, rendendolo un pilastro essenziale del marketing digitale. La sua efficacia si misura attraverso vari indicatori, come il costo per click (CPC), il tasso di conversione e il ritorno sull’investimento pubblicitario (ROAS).

Che cos’è il Marketing Sanitario?2024-04-03T14:33:17+00:00

Il Marketing Sanitario è un ramo specializzato del marketing che si concentra sulla promozione di servizi, prodotti e pratiche nel settore della salute, con l’obiettivo di migliorare il benessere individuale e collettivo. Questa disciplina utilizza strategie mirate per educare il pubblico su questioni di salute, aumentare la consapevolezza su malattie e trattamenti, e incoraggiare comportamenti che favoriscono la salute. Inoltre, il marketing sanitario aiuta le istituzioni mediche, i fornitori di servizi sanitari e le aziende farmaceutiche a comunicare efficacemente i loro servizi e prodotti, migliorando l’accesso e la qualità dell’assistenza sanitaria.

Una componente chiave del marketing sanitario è l’etica; le campagne devono essere informative, accurate e non ingannevoli, data la sensibilità delle informazioni e l’importanza della salute per il consumatore. Utilizzando canali come i social media, la pubblicità online, gli eventi e le pubblicazioni specializzate, i professionisti del marketing sanitario lavorano per influenzare positivamente le decisioni sanitarie delle persone, promuovere stili di vita sani e supportare la gestione delle malattie croniche.

Come può aiutarmi un Social Media Strategy ?2024-04-03T10:56:15+00:00

Una Social Media Strategy è il faro che guida le aziende attraverso l’universo aperto e spesso imprevedibile dei social media. Nell’ambito della nostra Agenzia RUÈN, concepiamo la strategia social non solo come un piano d’azione, ma come una mappa dettagliata disegnata per navigare con precisione verso i vostri obiettivi di business, sfruttando la potenza e la pervasività dei social network.

Questa strategia è costruita su un’intima conoscenza del vostro pubblico di riferimento, analizzando dati demografici, interessi e comportamenti per personalizzare i messaggi e costruire una connessione autentica tra il vostro brand e la vostra community. Andando oltre la semplice pubblicazione di contenuti, la nostra Social Media Strategy mira a creare dialoghi, stimolare engagement e costruire relazioni durature che trascendano il digitale.

Elemento chiave della nostra strategia è la diversificazione: ci adattiamo a ogni piattaforma per sfruttarne al meglio le peculiarità, dal tono informale di X (Twitter) alla natura visiva di Instagram, fino alla professionalità di LinkedIn. Ogni tassello contribuisce a costruire un’immagine complessiva del vostro brand, coerente ma flessibile, capace di adattarsi e prosperare nell’ecosistema digitale in continua evoluzione.

Sfruttiamo tool all’avanguardia per il tracking e l’analisi delle performance, come SeoZoom, SEMrush e BuzzSumo, per monitorare l’efficacia delle nostre campagne in tempo reale e apportare aggiustamenti strategici. Questo approccio basato sui dati ci consente di ottimizzare continuamente le nostre tattiche per massimizzare il ROI delle vostre iniziative sui social media.

Collaborando con l’Agenzia RUÈN, avrete accesso a un team di specialisti che lavora incessantemente per assicurare che la vostra Social Media Strategy non solo raggiunga, ma superi gli obiettivi di marketing, incrementando la visibilità del brand, migliorando l’engagement del pubblico e guidando risultati tangibili per il vostro business. Insieme, trasformiamo ogni interazione social in un’opportunità di crescita.

Che cos’è il Marketing one-to-one?2024-04-03T14:19:13+00:00

Il Marketing one-to-one è un approccio personalizzato alla comunicazione e al marketing che tratta ciascun cliente come un individuo unico, con l’obiettivo di costruire una relazione duratura basata sulla comprensione delle specifiche esigenze e preferenze del singolo consumatore. Questa strategia si distingue per l’utilizzo intensivo di dati e tecnologie per raccogliere informazioni dettagliate sui clienti, consentendo alle aziende di personalizzare i loro messaggi, offerte, prodotti e servizi per adattarli esattamente a ciascun individuo.

Il Marketing one-to-one si basa su tre principi fondamentali: identificazione dei clienti con potenziale elevato, differenziazione delle loro esigenze e interazione diretta con ciascuno di loro in modo significativo. Grazie all’avanzamento delle tecnologie CRM (Customer Relationship Management) e all’analisi dei big data, le aziende possono ora comunicare con i clienti su una base individuale su larga scala, migliorando significativamente la soddisfazione del cliente, la fedeltà al marchio e, in definitiva, il ROI.

Che cos’è il Marketing online?2024-04-18T11:21:39+00:00

Il Marketing online, noto anche come Marketing digitale, è l’insieme delle tecniche e strategie pubblicitarie eseguite attraverso i canali digitali per promuovere prodotti o servizi e costruire un’identità di marca. Questa forma di marketing utilizza internet e le tecnologie digitali, come i social media, i siti web, l’email marketing, il SEO (Search Engine Optimization), il SEM (Search Engine Marketing), e la pubblicità display, per raggiungere un pubblico vasto e diversificato.

Il vantaggio principale del marketing online risiede nella sua capacità di targettizzare con precisione gli utenti basandosi su dati demografici, interessi, comportamenti e molto altro, permettendo campagne altamente personalizzate e misurabili. Inoltre, offre la flessibilità di adattare rapidamente le strategie in base ai feedback e ai risultati analitici, massimizzando così l’efficacia delle azioni di marketing. In un’era dominata dalla digitalizzazione, il marketing online è diventato essenziale per le aziende di ogni dimensione, fornendo strumenti potenti per incrementare visibilità, engagement e conversioni.

Che cos’è il Costo Per Click (CPC)?2024-04-10T08:47:45+00:00

Il Costo Per Click (CPC) è un modello di pricing utilizzato nel marketing digitale che determina l’importo pagato da un inserzionista ogni volta che un utente clicca su uno dei suoi annunci pubblicitari online. Questo modello è particolarmente prevalente nelle campagne Pay-Per-Click (PPC), dove il CPC gioca un ruolo fondamentale nell’ottimizzazione della spesa pubblicitaria e nel raggiungimento dell’efficacia della campagna.

Attraverso il CPC, gli inserzionisti possono gestire il budget assegnato alla pubblicità online, stabilendo un limite massimo da pagare per ciascun click, il che consente una maggiore controllo sui costi e sull’ROI.

Il valore del CPC varia in base alla concorrenza sulle parole chiave target, alla qualità dell’annuncio, e al contesto di pubblicazione. Alti valori di CPC indicano una maggiore competizione per determinate parole chiave o target di pubblico, mentre un CPC più basso può segnalare una minore competizione o una maggiore efficienza della campagna. La gestione attenta del CPC è cruciale per massimizzare il ritorno sull’investimento pubblicitario e ottimizzare la visibilità dell’annuncio.

Che cos’è il Tasso di Customer Retention ?2024-03-31T07:29:54+00:00

Il Tasso di Customer Retention, o tasso di fidelizzazione del cliente, è una metrica cruciale nel marketing e nella gestione delle relazioni con i clienti che misura la percentuale di clienti che un’azienda riesce a mantenere nel tempo, rispetto al numero che aveva all’inizio del periodo considerato, escludendo i nuovi clienti acquisiti durante tale periodo. Questo indicatore è fondamentale per valutare la capacità di un’azienda di costruire relazioni durature e soddisfacenti con i suoi clienti, evidenziando l’efficacia delle strategie di fidelizzazione e di customer service.

Un elevato tasso di retention indica che l’azienda è in grado di soddisfare o superare le aspettative dei suoi clienti, portando a un maggior grado di lealtà del cliente, e spesso a una maggiore redditività, dato che mantenere un cliente esistente è generalmente meno costoso che acquisirne uno nuovo. D’altra parte, un basso tasso di retention può segnalare problemi nel prodotto, nel servizio, o nella strategia di comunicazione dell’azienda, richiedendo un’attenta analisi e adeguamenti strategici.

Il Tasso di Customer Retention misura la percentuale di clienti che una compagnia riesce a mantenere e fidelizzare nel corso del tempo, indicando così la capacità dell’azienda di creare relazioni durature e di valore con la propria base clienti. Questo indicatore è essenziale per comprendere l’efficacia delle nostre strategie di fidelizzazione e di servizio al cliente, offrendoci insights preziosi per ottimizzare continuamente la nostra offerta e le nostre comunicazioni, al fine di massimizzare la soddisfazione e la lealtà dei clienti. Un elevato tasso di retention non solo riflette una forte relazione tra il brand e i suoi clienti ma contribuisce anche a una maggiore stabilità e crescita economica dell’azienda.”

Che cos’è il Marketing analitico?2024-04-03T13:45:23+00:00

Il marketing analitico rappresenta l’intersezione tra dati, analisi e strategie di marketing per ottimizzare le performance e massimizzare il ROI (Return On Investment) delle campagne pubblicitarie. Questa disciplina si avvale di tecniche avanzate di data mining, statistica, e machine learning per estrarre insights preziosi dai dati, consentendo ai marketer di prendere decisioni basate su evidenze concrete piuttosto che su intuizioni.

Attraverso l’uso di strumenti sofisticati come Google Analytics, SEMrush, e Tableau, il marketing analitico consente di tracciare il comportamento degli utenti, l’efficacia delle campagne, il percorso di conversione del cliente e molto altro. Questo approccio data-driven permette di identificare tendenze, segmentare il pubblico in modo più efficace, personalizzare le comunicazioni e ottimizzare il budget di marketing per raggiungere e superare gli obiettivi aziendali.

In sintesi, il marketing analitico trasforma i dati in azioni, abilitando le aziende a navigare con precisione nel complesso ecosistema digitale, a migliorare l’engagement dei clienti e a sfruttare al massimo ogni dollaro investito in marketing.

Che cos’è il Marketing Sociale?2024-04-03T14:42:18+00:00

Il Marketing Sociale è un approccio strategico volto a promuovere cambiamenti sociali positivi attraverso l’applicazione delle tecniche di marketing tradizionali. Questo tipo di marketing mira a influenzare i comportamenti degli individui per il bene comune, incoraggiando azioni e abitudini che beneficiano la società nel suo complesso, come il miglioramento della salute pubblica, la promozione della sostenibilità ambientale, e il sostegno ai diritti umani.

Diversamente dal marketing commerciale, che si concentra sul profitto, il marketing sociale punta a “vendere” idee, comportamenti e pratiche socialmente responsabili. Utilizza ricerche di mercato, segmentazione del pubblico e comunicazioni persuasive per creare e promuovere messaggi che motivano il cambiamento sociale. Campagne di successo di marketing sociale possono includere iniziative per smettere di fumare, promuovere l’attività fisica, ridurre il consumo di plastica monouso e incoraggiare il voto.

Attraverso il marketing sociale, le organizzazioni non-profit, le agenzie governative e talvolta le aziende cercano di creare un impatto sociale duraturo, combinando le migliori pratiche del marketing con una profonda passione per il miglioramento della società.

Che cos’è il Marketing channel?2024-04-03T13:47:25+00:00

Il Marketing Channel, o canale di marketing, è un percorso attraverso il quale beni e servizi vengono distribuiti dal produttore al consumatore. Questi canali possono essere diretti, come le vendite online o i negozi di proprietà, o indiretti, coinvolgendo intermediari come distributori, grossisti e rivenditori.

La scelta e la gestione efficace dei canali di marketing sono fondamentali per la strategia complessiva di un’azienda, influenzando la disponibilità del prodotto, l’esperienza del cliente e il posizionamento sul mercato. Ogni canale apporta valore aggiunto al processo di distribuzione, facilitando la massimizzazione della copertura di mercato, l’ottimizzazione dei costi e l’incremento delle vendite.

Torna in cima