Instagram insights

Tempo stimato di lettura: 6 min

Instagram Insights: dagli obiettivi all’analisi dei dati

Con oltre un miliardo di utenti attivi mensilmente, Instagram è diventato un luogo ricco di potenzialità che permette alle aziende e ai personal brand di utilizzare una vasta gamma di strumenti per raggiungere il proprio pubblico di riferimento in modo efficace. Tra questi strumenti, gli Insights di Instagram sono tra i più preziosi, poiché analizzare e comprendere i dati dietro il comportamento degli utenti e le performance dei contenuti è la vera chiave per creare una strategia di successo. Ecco allora come utilizzare al meglio gli Insights di Instagram partendo da obiettivi ben definiti.

Definisci i tuoi obiettivi per analizzare i dati giusti

Partiamo prima di tutto da un concetto fondamentale: analizzare i dati Instagram senza avere un obiettivo di riferimento non serve assolutamente a nulla.

Vanity metrics: non è tutto oro quel che luccica

La pratica più comune consiste nel valutare l’andamento del proprio profilo Instagram attraverso il numero dei like, il numero dei follower o altri parametri che all’apparenza possono sembrare fondamentali ma che, in realtà, altro non sono che vanity metrics.

Le “vanity metricssono infatti indicatori di performance o metriche che, sebbene possano sembrare impressionanti o gratificanti superficialmente, in realtà offrono poco o nessun valore sostanziale nel valutare il successo di un’attività o di un’azienda. Questi numeri possono ingannare facendo sembrare che una campagna o una strategia stiano ottenendo risultati significativi, quando in realtà potrebbero non influire direttamente sugli obiettivi aziendali o sulla crescita a lungo termine.

Prendendo come esempio proprio i classici “like”, anche se un alto numero di mi piace può sembrare positivo a prima vista, non fornisce informazioni significative sul coinvolgimento effettivo del pubblico o sull’impatto commerciale della pubblicazione. Altre vanity metrics possono includere il numero di follower sui social media, il traffico del sito web senza considerare la qualità del traffico o la durata della sessione e così via.

Definizione degli obiettivi SMART

Per poter realmente creare una strategia di successo è essenziale concentrarsi anche su metriche più significative e orientate agli obiettivi. Qui torniamo dunque al punto di partenza, sottolineando l’importanza di avere prima di tutto obiettivi ben definiti. Ogni volta che si crea un contenuto su Instagram è possibile scegliere tra cinque tipologie di obiettivi:

  • Awareness
  • Crescita
  • Community
  • Posizionamento
  • Vendita

Soprattutto all’inizio, è consigliabile concentrarsi a realizzare contenuti in grado di soddisfare un solo obiettivo alla volta e, allo stesso tempo, cercare di bilanciare all’interno del proprio piano editoriale contenuti che soddisfino obiettivi diversi. Solo successivamente è possibile provare a soddisfare più di un obiettivo con un solo contenuto (ma bisogna aver imparato bene l’arte in questione).

Una volta definito l’obiettivo finale, la cosa migliore è andare a individuare dei sotto-obiettivi nel breve termine che possono essere incrementali oppure divisi in diversi passi necessari a raggiungere poi l’obiettivo finale. Ricorda di porti sempre obiettivi coerenti e soprattutto S.M.A.R.T.

Cosa significa? Un obiettivo può definirsi S.M.A.R.T. quando è:

  • Specifico
  • Misurabile
  • Accettabile (raggiungibile)
  • Rilevante
  • Temporizzato

Dall’obiettivo all’analisi dei dati

Avere ben in mente il proprio obiettivo è dunque fondamentale per sapere esattamente quali parametri andare ad analizzare e valutare. Facciamo un esempio: se dovessimo valutare un pesce per come si arrampica sugli alberi indubbiamente avremo un dato negativo, se invece dovessimo valutarlo per come nuota, i risultati sarebbero completamente differenti.

Questo significa che ciò che guida tutto sono proprio gli obiettivi, perché è solo grazie ad essi che è possibile stabilire una strategia, le conseguenti tattiche da applicare e analizzare poi i dati in maniera corretta.

L’obiettivo è ciò che si intende raggiungere, il risultato finale. La strategia è l’approccio che si decide di utilizzare per raggiungere quel determinato obiettivo considerando ovviamente le proprie risorse a disposizione. Le tattiche sono le azioni specifiche che decidi di intraprendere (nel breve termine) all’interno della tua strategia per raggiungere l’obiettivo. Infine, i dati e i parametri devono essere analizzati e utilizzati in funzione degli obiettivi. Come vedi, tutto gira sempre intorno all’obiettivo.

Analisi degli insights: quali sono i più importanti?

Dopo aver definito gli obiettivi e aver compreso che non basta concentrarsi solo sui parametri più superficiali come le vanity metrics, occorre quindi capire quali dati analizzare nel concreto, i quali variano appunto a seconda dell’obiettivo che si desidera ottenere. Ecco cosa serve sapere.

Differenza tra dati pubblici e dati business

Nella raccolta e nell’analisi dei dati, è importante conoscere la differenza sostanziale tra dati pubblici e dati business. La differenza principale risiede sostanzialmente nella fonte da cui provengono questi dati e nell’uso a cui sono destinati.

I dati pubblici sono informazioni disponibili liberamente e accessibili al pubblico in generale. Su Instagram sono semplicemente informazioni disponibili attraverso il profilo pubblico di un account Instagram o attraverso contenuti pubblici condivisi sulla piattaforma. Questi possono includere post, storie, commenti e altre interazioni visibili agli utenti.

Poiché sono appunto pubblici, questi dati possono essere visualizzati da chiunque abbia accesso a Instagram, a meno che l’account non sia impostato come privato. Le informazioni pubbliche possono essere visualizzate direttamente sulla piattaforma senza restrizioni.

I dati business, invece, sono informazioni esclusive che possono essere raccolte e gestite solo dal brand o dall’azienda a cui appartiene il profilo per supportare le proprie operazioni e decisioni. I dati business su Instagram derivano, prima di tutto, dall’utilizzo di un account Instagram aziendale o creator e includono informazioni più dettagliate sulle performance delle attività di marketing e delle interazioni degli utenti con il profilo.

Per accedere ai dati business è possibile utilizzare gli strumenti di analisi integrati di Instagram ma anche strumenti di terze parti. Questi strumenti forniscono informazioni dettagliate sulle metriche di engagement, il pubblico di riferimento, il reach delle pubblicazioni e molto altro ancora. Queste informazioni sono utili per valutare l’efficacia della strategia di marketing su Instagram e apportare eventuali ottimizzazioni.

Quali sono i dati che contano?

Come è possibile dedurre arrivati fino a qui, dunque, non tutti i dati hanno la medesima importanza; così come è vero anche che non esistono parametri da escludere a priori perché ritenuti non interessanti, o parametri da ritenere assolutamente più rilevanti di altri in maniera oggettiva (i così detti KPI per i social). La vera regola è solo una: in base all’obiettivo definito vi sono parametri più o meno corretti.

Se per semplificare ancora di più la questione, se dovessimo creare un elenco di parametri che è consigliato prendere in considerazione per valutare l’andamento di un profilo in generale, questi ultimi sarebbero:

  • la copertura media dei post;
  • la percentuale di visibilità del profilo rispetto ai follower (rapporto tra copertura e numero di follower);
  • il CTR (Click Through Rate);
  • le visualizzazioni alle stories;
  • come è andato un determinato post sulla base dell’obiettivo predefinito.
Enrico Rudello - Consulente Marketing Padova

Autore

Enrico Rudello

Sono Enrico Rudello, esperto Consulente di Marketing con un focus specifico sul Marketing Sanitario. Dal 2016, guido Itaca Lab, specializzata nella promozione della visibilità online per strutture sanitarie e professionisti del settore medico. Il nostro obiettivo è chiaro: posizionare i nostri clienti in cima alle preferenze dei loro pazienti attraverso strategie di marketing digitale mirate e efficaci.

La nostra expertise non si ferma qui. Tramite RUÈN, ampliamo il nostro raggio d'azione supportando aziende commerciali nella definizione e nell'implementazione di strategie comunicative capaci di generare coinvolgimento e acquisire nuovi clienti. Collaboro attivamente con enti di formazione di primo piano per equipaggiare i giovani talenti con le competenze necessarie a navigare con successo nel panorama digitale odierno

Altri articoli 
  • Creatività strategica Instagram - Agenzia Comunicazione Padova

    Creatività strategica su Instagram

    Instagram è essenziale per le aziende che mirano a espandere la visibilità. Unendo creatività e formati multimediali, si trasforma un semplice profilo in uno strumento dinamico, aumentando significativamente la presenza digitale con contenuti accattivanti e strategicamente mirati.

    Continua a leggere

  • Instagram insights

    Instagram Insights: dagli obiettivi all’analisi dei dati

    Instagram Insights è uno strumento essenziale per le aziende per comprendere il comportamento degli utenti e ottimizzare le strategie di marketing. Definire obiettivi chiari è fondamentale per evitare di concentrarsi su metriche di vanità come i "like" e focalizzarsi su dati significativi che supportano gli obiettivi aziendali.

    Continua a leggere

  • Utilizzo della tecnologia per potenziare il Cross-selling

    Utilizzo della tecnologia per potenziare il Cross-selling: strumenti e tattiche avanzate

    Il cross-selling efficace impiega personalizzazione e tecnologia, come chatbot e visualizzazione 3D, per aumentare il valore degli ordini e la lealtà del cliente. Strumenti come quiz di raccomandazione e analisi comportamentale ottimizzano le vendite incrociate.

    Continua a leggere

  • Ottimizzare la Findability: Guida Completa per il Successo del Tuo Marketplace

    Findability e SEO: tecniche avanzate per migliorare la visibilità

    La findability è cruciale per l'esperienza utente, permettendo di individuare facilmente informazioni su piattaforme digitali. Organizzare contenuti in modo logico e utilizzare strumenti SEO avanzati migliora la trovabilità, garantendo che gli utenti trovino rapidamente ciò che cercano, sia tramite ricerche interne che esterne.

    Continua a leggere