KPI social - Agenzia Comunicazione Padova

Tempo stimato di lettura: 11 min

KPI nei Social Media

Perché è importante monitorare i KPI dei social media?

Importanza dei KPI nel social media marketing

Monitorare i KPI (Key Performance Indicators) dei social media è cruciale per valutare efficacemente l’andamento delle strategie di marketing. I KPI offrono un quadro chiaro e misurabile dei progressi verso gli obiettivi aziendali, permettendo di allineare le attività dei social media con gli obiettivi più ampi del reparto e dell’intera azienda.

Prendere decisioni informate

Grazie all’analisi dei KPI specifici, è possibile identificare le aree di successo e riconoscere i modelli di comportamento degli utenti. Questi indicatori forniscono una base solida e oggettiva per prendere decisioni strategiche informate, migliorando così le tattiche di engagement e di conversione.

Confronto con la concorrenza

I KPI permettono anche di effettuare confronti prestazionali con i concorrenti. Analizzando questi dati, le aziende possono ottenere una visione chiara della propria posizione nel mercato e identificare i punti di forza per distinguersi dalla concorrenza.

Tipologie principali di KPI nel marketing dei social media

Visibilità I KPI legati alla visibilità misurano quanto sia ampio il raggio di azione dei contenuti sui social media. Indicatori comuni includono il numero di visualizzazioni dei post e la portata organica o a pagamento.

Coinvolgimento Questa categoria include metriche che riflettono il livello di interazione degli utenti con i contenuti pubblicati, come like, commenti, condivisioni e il tempo medio trascorso sulla pagina.

Conversione I KPI di conversione tracciano l’efficacia dei social media nel generare risultati concreti, quali la compilazione di un form, l’iscrizione a una newsletter o l’acquisto di un prodotto.

Soddisfazione del cliente Questi indicatori valutano il feedback e le reazioni dei clienti ai servizi o prodotti dell’azienda, tramite recensioni, sondaggi di soddisfazione e tassi di risposta ai messaggi.

Quota di voce La “share of voice” misura la visibilità del brand nei confronti dei concorrenti sui canali social, offrendo una prospettiva sull’impatto delle campagne e sulla percezione del marchio nel dialogo online.

KPI focalizzati sulla visibilità nei social media

I KPI incentrati sulla visibilità nei social media misurano quanti individui, sia tra i follower che tra i non follower, visualizzano i tuoi contenuti. Questi indicatori sono essenziali poiché:

  • Aumentano la visibilità: più persone vedono i tuoi contenuti, maggiori sono le opportunità di interagire con un pubblico vasto.
  • Costruiscono relazioni: una maggiore visibilità facilita la costruzione di relazioni significative con gli utenti.
  • Guidano le conversioni: espandere il raggio di visibilità aumenta le possibilità di convertire l’interesse in azioni concrete, come acquisti o iscrizioni.

Impression

Cosa sono le impression?

Le impression rappresentano il numero totale di volte in cui i tuoi contenuti vengono visualizzati nel feed dei social media. Questa metrica include ogni volta che un contenuto è caricato nel feed di un utente, sia che si tratti di un post originale che di una condivisione. Importante notare che le impression contano anche visualizzazioni multiple dallo stesso utente.

Perché le impression sono importanti

Le impression sono un indicatore fondamentale per comprendere l’esposizione che i tuoi contenuti stanno ottenendo online. Ecco perché monitorare le impression è cruciale:

  • Aumento della visibilità: Un alto numero di impression significa che i tuoi contenuti sono ampiamente visualizzati. Questo può portare a un riconoscimento del marchio migliorato.
  • Potenziale di engagement: Con più impression, crescono le opportunità di coinvolgere gli utenti, costruire relazioni significative e stimolare le interazioni.
  • Supporto alle conversioni: La visibilità elevata può tradursi in maggiori conversioni, da visite a interazioni più concrete come iscrizioni o acquisti.

Differenza tra impression e coinvolgimento

È essenziale distinguere le impression dall’engagement. Le impression indicano la visibilità, ma non necessariamente l’interazione attiva con i contenuti. Gli utenti possono vedere un post senza interagire, rendendo così le impression un indicatore di portata piuttosto che di coinvolgimento effettivo. Per questa ragione, è importante correlare le impression con metriche di engagement quali like, commenti e condivisioni per ottenere un quadro completo dell’efficacia dei contenuti.

Visualizzazioni video / Video views

Definizione di visualizzazioni video

Le visualizzazioni video rappresentano il numero di volte in cui il contenuto video è stato guardato sui social media. Ogni piattaforma ha criteri specifici per contare una visualizzazione:

  • Facebook: una visualizzazione è conteggiata dopo almeno tre secondi di visione.
  • YouTube: una visualizzazione è registrata quando un utente avvia la riproduzione del video.

Perché le visualizzazioni video sono importanti

Le visualizzazioni video sono un indicatore chiave del livello di interesse del pubblico verso i tuoi contenuti video. Un alto numero di visualizzazioni suggerisce che i tuoi video sono attraenti per il pubblico e in linea con ciò che desidera vedere. Questo può:

  • Influenzare la strategia di creazione contenuti: Aiutarti a produrre più contenuti video che attraggono il tuo pubblico.
  • Aumentare il riconoscimento del brand: Maggiore è il numero di visualizzazioni, maggiore è la probabilità che il tuo brand venga riconosciuto e considerato di valore dai consumatori.
  • Supportare l’engagement e le conversioni: Video popolari possono incentivare gli utenti a interagire di più con il tuo brand, potenzialmente portando a conversioni come iscrizioni o acquisti.

Post reach

Definizione di reach

La reach, o portata dei post, indica il numero di account unici che hanno visualizzato un post sui social media. A differenza delle impression, che contano ogni visualizzazione complessiva, la reach si concentra sugli utenti unici. Esempio pratico: Se un utente visualizza un post 10 volte, questo contribuirà a una reach di 1, ma 10 impression.

Tipologie di reach

La reach può essere monitorata attraverso gli strumenti analytics disponibili sulle piattaforme social e si divide in:

  • Reach organica: Visualizzazioni ottenute naturalmente, senza interventi a pagamento.
  • Reach paid: Visualizzazioni derivanti da campagne pubblicitarie pagate.

Perché la reach è importante

Monitorare la reach dei post è fondamentale per capire quanto ampiamente il tuo contenuto si sta diffondendo oltre i tuoi follower immediati:

  • Potenziale di audience ampliato: Una reach elevata indica che il contenuto sta raggiungendo un vasto pubblico, inclusi non-follower, ampliando le possibilità di coinvolgimento e conversione.
  • Strategia di contenuto mirata: Comprendere chi raggiungi può aiutarti a ottimizzare le tue strategie di contenuto, producendo materiale che risuona con un pubblico più ampio.

Numero di follower

Cos’è il numero di follower

Il numero di follower indica quante persone hanno scelto di seguire il tuo profilo sui social media. Questo dato è facilmente accessibile attraverso gli strumenti analytics di base forniti da piattaforme come Meta o Twitter. Include individui e marchi che decidono di seguire le tue attività social.

Variazioni nel numero di follower

Il numero di follower può aumentare quando nuove persone decidono di seguire il tuo profilo e diminuire quando decidono di non seguirlo più. Un calo nel numero di follower non è necessariamente negativo, potrebbe indicare che i tuoi contenuti stanno diventando più mirati e che stai raggiungendo un pubblico più specifico.

La questione delle metriche di vanità

Molti nel settore considerano il numero di follower una metrica di vanità, ovvero un dato che non riflette necessariamente l’impatto sulle performance aziendali. Ciò è dovuto al fatto che la qualità dei follower è più significativa del loro numero complessivo. Ad esempio, l’acquisto di follower, pratica scorretta e sconsigliata, può gonfiare artificialmente i numeri, risultando in un basso tasso di engagement.

Il valore reale dei follower

Avere un numero elevato di follower fedeli e attivi può essere più vantaggioso per il business rispetto a un grande numero di follower passivi. Questi follower più attivi sono più propensi a interagire con i tuoi contenuti, condividere le tue pubblicazioni e convertire in clienti, influenzando positivamente la percezione e la visibilità del tuo brand.

Perché il numero di follower è importante

Il conteggio dei follower offre un’indicazione della popolarità del tuo brand e dell’interesse che i tuoi contenuti suscitano:

  • Popolarità del brand: Un alto numero di follower può significare una maggiore popolarità del brand.
  • Validazione dei contenuti: Se le persone scelgono di seguirti, significa che apprezzano i tuoi contenuti e desiderano vedere di più di quello che offri.

Tasso di crescita dell’audience / Audience Growth Rate

Definizione del tasso di crescita dell’audience

Il tasso di crescita dell’audience misura la velocità con cui il tuo seguito sui social media sta aumentando o diminuendo, espresso come variazione percentuale rispetto al periodo precedente. Questo KPI è calcolato trovando la differenza tra il numero di follower alla fine del periodo e all’inizio, poi dividendo per il numero di follower iniziali. Il risultato è moltiplicato per 100 per ottenere una percentuale.

Perché il tasso di crescita dell’audience è importante

Monitorare il tasso di crescita dell’audience ti aiuta a capire quanto rapidamente stai guadagnando nuovi follower, un indicatore vitale dell’efficacia della tua strategia sui social media:

  • Crescita rapida: Un tasso di crescita elevato può indicare che la tua strategia sui social media è efficace e che i tuoi contenuti risuonano bene con il pubblico.
  • Crescita lenta: Una crescita più lenta può suggerire la necessità di apportare aggiustamenti nel calendario dei social media e nell’approccio complessivo.

KPI focalizzati sull’engagement nei social media

Cos’è l’engagement

I metriche di engagement misurano come gli utenti interagiscono con i tuoi contenuti sui social media. Queste metriche riflettono il livello di coinvolgimento e partecipazione del tuo pubblico con il tuo brand, offrendo un’indicazione su quanto i tuoi post siano apprezzati e considerati di valore.

Importanza dell’engagement

Tracciare l’engagement aiuta a comprendere quanto profondamente gli utenti sono coinvolti con i tuoi contenuti, il che può influenzare direttamente la percezione del brand e la fedeltà del cliente. Un alto livello di engagement indica che i contenuti stanno risuonando bene con l’audience, promuovendo interazioni positive che possono portare a conversioni e altre azioni desiderate.

Reazioni / Reactions

Che cosa sono le reazioni

Le reazioni sono una forma basilare di engagement sui social media. Queste includono azioni come cliccare sui pulsanti “Mi piace”, “Adoro”, “Celebro” e simili. Il tipo e la gamma di reazioni disponibili possono variare a seconda della piattaforma social.

Variabilità delle reazioni tra le piattaforme

Ad esempio, Facebook offre una varietà di reazioni come “Love”, “Angry” e “Sad”, mentre piattaforme come Instagram si concentrano principalmente sui “Mi piace”. Queste reazioni forniscono un modo semplice per gli utenti di interagire con i tuoi contenuti ed esprimere i loro sentimenti.

Importanza delle reazioni

Monitorare le reazioni ti aiuta a comprendere quali contenuti sono significativi per il tuo pubblico. Un alto numero di reazioni indica che i tuoi contenuti stanno ottenendo un buon riscontro, segnale che la tua strategia di contenuto sui social media è efficace. Questo feedback positivo dovrebbe guidarti nella creazione di contenuti che il tuo pubblico desidera vedere, mantenendo o aumentando il livello di engagement.

Commenti / Comments

Che cosa sono i commenti

I commenti sono risposte scritte che gli utenti aggiungono ai tuoi contenuti sui social media. Questi possono essere diretti al post originale o fungere da risposte ad altri commenti. Gli utenti possono anche taggare il tuo account o quello di altri utenti nei loro commenti, alimentando così una conversazione più interattiva e coinvolgente attorno ai tuoi contenuti.

Perché i commenti sono importanti

I commenti mostrano un livello di engagement più profondo rispetto alle semplici reazioni. Sono un KPI molto importante nel social media marketing perché i contenuti che generano molti commenti possono ottenere maggiore visibilità. Monitorare i commenti ti permette di ottenere insight sulle preferenze del tuo pubblico, aiutandoti a migliorare la tua strategia di gestione dei social media.

Gestione dei commenti

Oltre ai mi piace, i commenti sono tra le interazioni essenziali che ogni piattaforma offre, inclusi post e livestream. Puoi tracciare questi dati attraverso strumenti come Sprout Social o attraverso le analitiche native, sia per post singolo sia aggregati per un conteggio totale.

Proprio come le condivisioni, i commenti sono un buon indicatore di un post coinvolgente. Il conteggio dei commenti può anche aiutarti a capire la capacità operativa del tuo team sui social, o dove potrebbe essere necessario più supporto. Non solo sono metriche significative, ma dovresti anche sviluppare una strategia per gestire efficacemente i commenti sui social media, in modo da interagire con i tuoi fan attraverso risposte e interazioni.

Condivisioni / Share

Che cosa sono le condivisioni

Le condivisioni avvengono quando gli utenti ripostano i tuoi contenuti sui loro profili social. Possono condividere il tuo post così com’è o aggiungere i loro pensieri. Quando aggiungono commenti personali, possono offrire più contesto e una prospettiva aggiuntiva al contenuto.

Perché le condivisioni sono importanti

Un alto numero di condivisioni può aumentare significativamente la visibilità sui social media e attirare nuovi follower. Inoltre, poiché gli utenti raccomandano i tuoi contenuti, le condivisioni agiscono come approvazioni.

Le condivisioni di post e profili sono un ottimo modo per misurare l’engagement, indicando che il tuo post è stato così intrigante che il tuo pubblico ha sentito la necessità di inviarlo a qualcuno o condividerlo su un’altra piattaforma.

Gestione delle condivisioni sui social media

Le condivisioni hanno nomi diversi a seconda delle piattaforme: su Pinterest si parla di “save”, su Twitter di “retweet”, su Instagram l’uso dell’icona di condivisione può avvenire verso i DM o una Story, e su Facebook è ancora chiamata “condivisione” ma con molte opzioni tra cui scegliere. Un alto numero di condivisioni è anche un’indicazione di quanto un post possa diventare virale. Monitorare le condivisioni ti aiuta a capire quali contenuti risuonano di più con il tuo pubblico, influenzando la tua strategia di contenuto e migliorando l’interazione generale con il tuo brand.

Enrico Rudello - Consulente Marketing Padova

Autore

Enrico Rudello

Sono Enrico Rudello, esperto Consulente di Marketing con un focus specifico sul Marketing Sanitario. Dal 2016, guido Itaca Lab, specializzata nella promozione della visibilità online per strutture sanitarie e professionisti del settore medico. Il nostro obiettivo è chiaro: posizionare i nostri clienti in cima alle preferenze dei loro pazienti attraverso strategie di marketing digitale mirate e efficaci.

La nostra expertise non si ferma qui. Tramite RUÈN, ampliamo il nostro raggio d'azione supportando aziende commerciali nella definizione e nell'implementazione di strategie comunicative capaci di generare coinvolgimento e acquisire nuovi clienti. Collaboro attivamente con enti di formazione di primo piano per equipaggiare i giovani talenti con le competenze necessarie a navigare con successo nel panorama digitale odierno

Altri articoli 
  • Definire e gestire l'identità del marchio per il successo aziendale

    Cultura, Identità e Immagine: i pilastri del branding moderno

    Approfondisci l'importanza di cultura, identità e immagine nella costruzione di un marchio influente e come queste componenti possono attrarre clienti fedeli.

    Continua a leggere

  • Utilizzo della tecnologia per potenziare il Cross-selling

    Utilizzo della tecnologia per potenziare il Cross-selling: strumenti e tattiche avanzate

    Il cross-selling efficace impiega personalizzazione e tecnologia, come chatbot e visualizzazione 3D, per aumentare il valore degli ordini e la lealtà del cliente. Strumenti come quiz di raccomandazione e analisi comportamentale ottimizzano le vendite incrociate.

    Continua a leggere

  • 7 suggerimenti su come utilizzare Instagram per sviluppare la consapevolezza del marchio (e il ROI)

    Se vuoi fare social media marketing in modo corretto devi considerare tutte le diverse opportunità per interagire con il tuo mercato di riferimento, e nello specifico le diverse piattaforme social.

    Continua a leggere

  • Digital Agency Padova

    Come distinguere le agenzia di comunicazione digitali

    Agenzia di Comunicazione Digitale a tutto tondo, fornisce strategie digitali mirate per elevare il posizionamento di brand e siti web.

    Continua a leggere