Come realizzare al meglio i Reel su Instagram? Ecco una guida pratica e veloce

Tempo stimato di lettura: 6 min

Reel Instagram: come creare video di successo (trend, strumenti e specifiche tecniche)

Nel corso degli ultimi anni, Instagram si è evoluto tantissimo, passando dall’essere una piattaforma di condivisione foto al diventare un social volto all’intrattenimento a 360° che predilige in particolar modo le immagini in movimento. Questo non significa che le immagini singole o i caroselli informativi sono da bandire (rimangono comunque importanti e utili da utilizzare strategicamente) ma semplicemente che tra i contenuti di maggiore interesse e successo troviamo in particolar modo i reel. Chi desidera avere successo su Instagram deve quindi mettersi nell’ottica delle idee di dover realizzare dei reel che, fortunatamente, sono un formato molto espressivo, versatile e dalle grandi potenzialità. Come fare? Vediamolo!

Perché utilizzare i Reel su Instagram

In parte abbiamo dunque già sottolineato perché utilizzare i Reel su Instagram è ad oggi non solo importante ma fondamentale. Ma vediamo più nel dettaglio le motivazioni principali:

  • Visibilità: come ha più volte sottolineato anche lo stesso Mosseri (CEO di Instagram) il social sta mettendo i reel sempre più in evidenza nelle home degli utenti. Per questo, sfruttare il formato potrebbe aumentare le possibilità di essere scoperti da un pubblico più ampio;
  • Espressione creativa: i reel consentono di avere una maggiore libertà dal punto di vista dell’espressione e della creatività. Si tratta infatti di un formato davvero molto versatile che permette di giocare con effetti, filtri, musica, testo e molto altro. In questo modo si possono creare contenuti originali, unici, riconoscibili e in grado di far distinguere il proprio brand dalla massa. Ricorda che, in tutto questo, la regola fondamentale è riuscire a mantenere sempre una propria coerenza. I social sono infatti pieni di contenuti video, quindi è fondamentale essere creativi e riuscire a catturare l’attenzione;
  • Coinvolgimento: senza alcun dubbio, i reel sono il formato con il maggiore tasso di coinvolgimento da parte del pubblico, il che può portare a una maggiore interazione dei follower e attirare l’interesse di chi ancora non ci segue;
  • Tendenze di consumo dei contenuti: creare reel permette di rimanere sempre in linea con le tendenze e gli interessi della community, adeguandosi al consumo che gli utenti fanno della piattaforma e dando ancora più valore alla propria presenza online.

Come individuare un trend e utilizzarlo a proprio vantaggio

La parola magica che sta spopolando sempre di più su Instagram è “Trend”, ovvero dinamiche e schemi che (per motivi che non sempre sono di facile comprensione) diventano virali e vengono ripresi da utenti in tutto il mondo per creare contenuti. Il modo più facile per individuare un trend è fare ricerca nella sezione Esplora di Instagram o nella sezione Reels intercettando una particolare musica o le tipologie di video che tendono a ripetersi spesso. Per ciò che riguarda nello specifico la musica, le canzoni in trend sono generalmente contrassegnate da una freccetta che punta verso l’alto.

Ma tutto ciò non deve riguardare necessariamente solo i trend riferiti alla propria nicchia, ma è sempre possibile (e, anzi, consigliabile) cercare trend di altre nicchie, anche molto differenti dalla propria, e riadattarli poi alla propria creando contenuti in trend ma sempre con quel tocco originale e diverso che fa la differenza.

Per utilizzare un determinato trend a proprio vantaggio la vera regola è personalizzarlo. Creare lo stesso contenuto già pubblicato da migliaia di altre persone non è certamente vantaggioso, ma lo diventa nel momento in cui quella particolare dinamica o quel determinato schema in trend vengono personalizzati mantenendo le caratteristiche principali che li hanno resi virali ma con quel tocco personale o originale che rende il brand riconoscibile e diverso da altri anche in una dinamica già vista e rivista. In questo caso, la creatività è la vera chiave del successo.

Attrezzature utili per la creazione di Reel

Per creare degli ottimi video da utilizzare come contenuti su Instagram sono necessarie le seguenti attrezzature:

  • Smartphone o fotocamera;
  • Treppiede per smartphone o per la fotocamera;
  • Ring light o faretto led (la luce naturale è sempre la migliore, ma in sua assenza occorrono questi strumenti per creare una buona illuminazione interna);
  • Stabilizzatore (facoltativo, utile se si fanno video in movimento, vlog, video di viaggi, video sportivi ecc.);
  • Pop Socket (accessorio utile per avere una migliore presa dello smartphone e renderlo più stabile anche senza stabilizzatore);
  • Microfono (soprattutto se si fanno video parlati).

App utili per la creazione di Reel

Avere la giusta attrezzatura per girare video però non basta, perché per creare reel di successo bisogna utilizzare anche le giuste applicazioni di editing. Tra le più consigliate troviamo:

  • CapCut: app di video editing molto completa anche nella versione gratuita (disponibile sia per smartphone che per computer);
  • Canva: app per creare grafiche da poter integrare nei video e molto altro;
  • Stop Motion Studio: app per fare video in Stop Motion.

Specifiche tecniche per creare Reel di successo

Formato

La prima specifica tecnica da tenere in considerazione nella creazione dei Reel per Instagram è il formato, ovvero il rapporto tra la larghezza e l’altezza di un video e, di conseguenza, la forma che avrà quest’ultimo. Il formato migliore per i reel di Instagram è 9:16, un rapporto che permette al video di occupare interamente lo spazio dello schermo dello smartphone di chi guarderà il contenuto, potendo garantire un’esperienza utente migliore e catturando di più l’attenzione.

Parliamo dunque di un formato verticale, anche se a volte può capitare di realizzare o avere a disposizione video di 16:9 ovvero in formato orizzontale. Cosa fare in questi casi? Le possibilità sono tre:

  • Realizzare comunque un reel in quel formato approfittando dello spazio nero superiore e inferiore che viene a formarsi per inserire delle scritte;
  • Ruotare il video di 90° per mostrarlo a tutto schermo in orizzontale, avvertendo però l’utente nei primi secondi del video consigliandogli di ruotare il telefono per vedere correttamente il contenuto;
  • Creare un collage con più spezzoni del video (con app come Capcut) per creare un reel di 9:16 (la scelta maggiormente consigliata).

Risoluzione

La seconda specifica tecnica da tenere in considerazione nella creazione dei reel è la risoluzione video ovvero la dimensione (in pixel) della larghezza e dell’altezza di un’immagine. Per ciò che riguarda Instagram, la risoluzione video supportata è di 1080p oppure una risoluzione inferiore.

Il consiglio principale, però, soprattutto nel caso in cui siano previsti degli zoom nel video della fase di editing, è di registrare comunque in 4k (ovvero una risoluzione maggiore) per avere un’immagine molto grande con molti dettagli che non vada a perdere di qualità con lo zoom. Tutti i file di dimensioni superiori verranno poi compressi in fase di caricamento su Instagram, perciò anche registrando in 4k il video dovrà comunque essere poi esportato in 1080p.

Fotogrammi al secondo

Infine, l’ultima specifica tecnica da tenere in considerazione nella creazione di reel sono gli FPS, ovvero il numero di fotogrammi presenti in un secondo del nostro video. Più alto è l’fps, quindi più fotogrammi saranno presenti in ogni secondo di video, più fluida apparirà l’immagine. Su Instagram, i video vengono riprodotti a 30fps, nel creare un reel dobbiamo quindi ricordarci di girarlo ed esportarlo a 30fps.

C’è però un’eccezione: nel caso in cui si desideri creare un video in slow motion, è sempre meglio registrarlo a 60fps e non 30. Questo perché, rallentando un video a 30 fps vi sarà una perdita di fluidità poiché l’app di editing, non avendo abbastanza fotogrammi per riempire 2 secondi, raddoppierà i fotogrammi che ha a disposizione dando vita a un filmato scattoso e a volte anche poco piacevole.

Registrando un video a 60 fps, per rallentarlo l’app di editing avrà a disposizione abbastanza fotogrammi per riempire ad esempio 2 secondi di video e creare quindi un rallentamento molto più fluido e piacevole alla vista.

Enrico Rudello - Consulente Marketing Padova

Autore

Enrico Rudello

Sono Enrico Rudello, esperto Consulente di Marketing con un focus specifico sul Marketing Sanitario. Dal 2016, guido Itaca Lab, specializzata nella promozione della visibilità online per strutture sanitarie e professionisti del settore medico. Il nostro obiettivo è chiaro: posizionare i nostri clienti in cima alle preferenze dei loro pazienti attraverso strategie di marketing digitale mirate e efficaci.

La nostra expertise non si ferma qui. Tramite RUÈN, ampliamo il nostro raggio d'azione supportando aziende commerciali nella definizione e nell'implementazione di strategie comunicative capaci di generare coinvolgimento e acquisire nuovi clienti. Collaboro attivamente con enti di formazione di primo piano per equipaggiare i giovani talenti con le competenze necessarie a navigare con successo nel panorama digitale odierno

Altri articoli 
  • Ottieni successo su Instagram con follower di qualità

    Come acquisire follower di qualità su Instagram (e avere successo)

    Avere un seguito numeroso su Instagram non basta più per il successo; è cruciale avere follower di qualità, cioè persone reali, attive e interessate, che possono diventare clienti o sostenitori fedeli. I follower di qualità aumentano l'autenticità e l'efficacia del coinvolgimento, fondamentali per la credibilità e le conversioni del brand.

    Continua a leggere

  • Google Shopping

    Google Shopping, conosci cos’è e come funziona

    Google Shopping è una piattaforma di Google che permette agli utenti di scoprire e acquistare prodotti da vari rivenditori online. Utilizza Google Ads e Google Merchant Center per gestire e ottimizzare le schede dei prodotti, aumentando visibilità e vendite.

    Continua a leggere

  • Individuare Pubblico Facebook - Social media Marketing

    Scoprire come coinvolgere il tuo pubblico su Facebook

    Identificare il pubblico target è cruciale per il successo su Facebook. La nostra agenzia si focalizza su strategie mirate per attrarre e coinvolgere utenti specifici, ottimizzando risorse e aumentando le interazioni.

    Continua a leggere

  • Creare un piano editoriale per Instagram - Social Media Padova

    Come creare un piano editoriale (efficace) per Instagram

    Instagram non è più solo una piattaforma di condivisione di foto e video, ma un potente canale di marketing per personal brand e aziende, richiedendo una strategia ben organizzata per avere successo.

    Continua a leggere